Partecipate Catania, Capuana: «Nessuno scontro ma servono scelte condivise»

CATANIA – «Da capogruppo di Forza Italia ci tengo a respingere al mittente ogni ricostruzione tesa a dipingere uno scontro con gli alleati di FDI, a proposito del bando emanato pochi giorni fa dall’Amts. Tuttavia, se quanto evidenziato dai consiglieri Pellegrino e Miraglia è frutto di legittima attività ispettiva, vero è anche che i toni da loro utilizzati non sono consoni alle logiche di leale collaborazione fra alleati. Su questo ci confronteremo con fermezza al nostro interno, Forza Italia non può non essere elemento di armonia per la coalizione di centrodestra». Così il capogruppo FI a Palazzo degli Elefanti, Piermaria Capuana.

«Sulle Partecipate, ad ogni modo – prosegue l’esponente azzurro – tutta la maggioranza è chiamata a una riflessione più di ampio respiro, a partire dalle esigenze dei catanesi e dalla necessità, per l’Amministrazione Trantino, di attuare i programmi concordati con gli elettori. Le Partecipate comunali, infatti, erogano servizi e operano in settori vitali per i cittadini. La circostanza di avere diverse governance a scadenza consiglia di assumere scelte il più possibile condivise con gli organi democraticamente eletti, facendo gioco di squadra. Forza Italia – conclude il capogruppo Capuana – rimane alleato serio, propositivo e leale, pilastro della maggioranza di centrodestra, a lavoro nell’interesse di Catania e dei catanesi».

Lascia un commento