La Pallacanestro Viagrande dilaga contro l’I Have a Team Ragusa

VIAGRANDE (Catania) – Non poteva esserci esordio migliore, nel 2024, per la Pallacanestro Viagrande. La squadra allenata da coach Tania Seino, ha regolato con un largo 90-45 la capolista della Serie B femminile siciliana, I Have a Team Ragusa, nel big match della nona giornata. Al “PalaTomarchio” scende in campo una formazione etnea rinnovata, con gli innesti di Anna Hvichiani, che sarà top scorer della sfida, e Giuliana La Manna, entrambe al debutto stagionale con la canotta viagrandese. Assente solo Francesca Amico, non al meglio.

I primi minuti di gioco
Gara equilibrata solo nei primi minuti di gioco. Hvichiani si presenta subito con un centro dall’arco che permette alle padrone di casa il controsorpasso sul 5-2 e, dopo il centro di Mertz, sarà proprio la giocatrice ucraina a permettere l’ulteriore allungo con la seconda tripla di giornata, che cale il 10-6. Le ragusane tentano la reazione e sfiorano la rimonta, fermata sul 12-10, ma, da quel momento, perderanno progressivamente contatto con le etnee, che chiudono il primo quarto sul 27-10.

Alta la guardia in difesa
Nella seconda frazione il ritmo della sfida si abbassa. Le viagrandesi rallentano, ma tengono alta la guardia in difesa e la sirena di metà match risuona su un rassicurante 42-20 in loro favore. Serve un ulteriore strappo per potersi riservare un finale di gara in controllo. Al ritorno in campo Viagrande sprinta ancora con il 3+2 firmato da Hvichiani e Scordino che conferma l’inerzia del match. Il PalaTomarchio si esalta con fisicità di Clara Mertz, fondamentale sotto le plance, ma anche con i colpi di Giulia Spampinato. Sono loro a trascinare la squadra di casa oltre i 30 punti di vantaggio,tra l’altro con due triple della Capitana etnea, che dalla distanza si conferma implacabile. Così come Martina Lombardo, che firma il “+3” che vale il momentaneo 71-30, poi corretto, a fine quarto, in 71-33 dalle ragusane Salice e Mallo. L’ampio vantaggio permette alla formazione di coach Seino di gestire le energie nell’ultimo quarto, con il trio Hvichiani, Scordino, Scalia a fare la voce grossa.

Coach Tania Seino 
“Ho visto una squadra con tanta voglia di riscatto e attitudine molto positiva. Le ragazze sono entrate in campo con la giusta concentrazione. Da inizio anno lavoriamo duro su ogni aspetto, un passo alla volta. I nuovi innesti hanno portato un valore aggiunto che ci permette di approfittare delle rotazioni e di esprimere a pieno il nostro gioco. Dobbiamo ancora lavorare tanto sulla fase di attacco visto che, ad esempio, Anna è arrivata da pochissimo. Rimango comunque soddisfatta della prestazione che è stata una prova di come questa squadra scenda in campo per un obiettivo comune. Adesso godiamoci la vittoria, ma restiamo con i piedi per terra e continuiamo a lavorare. Un grazie va al pubblico di Viagrande che anche nei momenti difficili non ci ha mai abbandonato”.

Anna Hvichiani, top scorer dell’incontro
“L’atmosfera è stata grande, la squadra è stata grande, stasera. Abbiamo giocato benissimo in difesa. Abbiamo fatto una buona gara. Ho provato ad aiutare la squadra, provando a fare semplicemente quello che dovevo. In campo mi sono divertita. I 22 punti? Non ho mai giocato per le statistiche, non importa quanti punti ho fatto. La cosa più importante è stata vincere. Speravo di poter avere un impatto del genere”.

Lascia un commento